28 agosto 2017

Blogtour dedicato a "Aspettami fino all'ultima pagina" di Sofia Rhei - terza tappa


Buon giorno cuplovers! Oggi ospitiamo la terza tappa del blogtour dedicato al romanzo “Aspettami fino all’ultima pagina“ che sarà una delle prossime letture della vostra Strega.

Nel romanzo la protagonista Silvia finisce da un bizzarro terapeuta che si propone di curarla con la letteratura… curiosi di saperne di più?
nel piattino abbiamo: love story 01 - compulsivamente lettrice - 6 ciambella romance sul blog letterario de le tazzine di yoko / contemporaneo 01 - compulsivamente lettrice - 8 torta contemporanei sul blog letterario de le tazzine di yoko

Aspettami fino all’ultima pagina

(Espérame en la última página)
Sofia Rhei
Edito da Newton Compton (24/08/2017)
Pagine 254
€ 10,00 cartaceo – € 0,99 ebook
amzn-amazon-stock-logolink diretto all’acquisto cartaceo
link diretto all’acquisto ebook

TRAMA DELL’EDITORE
Silvia ha quasi quarant’anni, vive e lavora a Parigi e ha una relazione difficile con Alain, un uomo sposato che da mesi le racconta di essere sul punto di lasciare la moglie. Dopo tante promesse, sembra che lui si sia finalmente deciso, ma la fatidica sera in cui dovrebbe trasferirsi da lei, le cose non vanno come previsto. E Silvia, in una spirale di dolore e umiliazione, decide di farla finita con quell’uomo falso e ingannatore e di riprendere in mano la sua vita. Alain però non si dà per vinto, e Silvia non è abbastanza forte da rimanere indifferente alle avances dell’uomo che ama… Dopo giorni e notti di disperazione, viene convinta dalla sua migliore amica a fare visita a un bizzarro terapeuta, il signor O’Flahertie, che sembra sia capace di curare le persone con la letteratura. Grazie ad autori come Oscar Wilde, Italo Calvino, Gustave Flaubert, Mary Shelley, e al potere delle loro storie, Silvia comincia a riflettere su chi sia realmente, su quali siano i suoi desideri più profondi e su cosa invece dovrebbe eliminare dalla sua vita…
Dalla Spagna il romanzo bestseller sul potere terapeutico dei libri
«Per guarire dai mali del cuore la letteratura è un farmaco potentissimo.»
«Una bellissima storia sul potere dei libri, sulla loro capacità di curare, nella cornice di una città magica, Parigi, in cui le emozioni brillano più delle stelle.»
«Il mistero dell’amore e la magia della letteratura riuniti in una storia che mi ha stregato fin dalla prima pagina e non mi ha più lasciata.»

I libri da leggere da ragazzi per innamorarsi della lettura

Nella nostra tappa vi parleremo dei romanzi che, a suo tempo, ci hanno fatto innamorare della lettura.

1 In questo mini-viaggio nel passato non potevo non cominciare con i primissimi libri che ho letto, ovvero quei piccoli mattoncini colorati della serie delle Ragazzine. Cover coloratissime con dei deliziosi disegni di ragazze, pagine dal bordo rosa e protagoniste adolescenti con i mille piccoli problemi che caratterizzano quegli anni. Impossibile non immedesimarsi nelle protagoniste, sono stati i primi romanzi che ho divorato.

2 I Piccoli Brividi, ebbene sì anche i romanzi di questa spaventosa collana fanno parte della mia libreria da tempo immemore, erano storie spaventose ma adatte a catturare ragazzini di ogni età. Il bello di queste storie è che erano abbastanza spaventose da far venire i brividi ma senza esagerare, erano molto brevi e si leggevano in poche ore.

3 Fondamentali per far scattare il mio amore per la lettura… sono state loro, le fiabe! Non quelle dei fratelli Grimm o di Andersen bensì quelle, forse meno famose, di Luigi Capuana. Fiabe piene di cantilene e ritornelli, popolate da reucci e orchi a volte con finali decisamente crudeli, con incantesimi, streghe e conti da pagare.
Stretta la foglia, larga la via, dite la vostra che ho detto la mia”.

4 Il romanzo che mi ha tenuto più compagnia durante l’infanzia è stato sicuramente Storie della storia del mondo. Ideale per far innamorare i giovani lettori della mitologia greca. In questa bellissima riduzione per ragazzi una mamma narra ai suoi due figli la storia di Paride, di come si ritrovò a fare da giudice in una gara di bellezza tra dee e di come questo portò alla lunga e sanguinosa guerra di Troia. Tra divinità, amori sventurati e battaglie questo romanzo è un piccolo gioiellino.

5 Il Piccolo Principe, un classico che non poteva assolutamente mancare in questa lista. La dolce storia dell’incontro tra un aviatore e un buffo ometto vestito da principe arrivato sulla terra dallo spazio. Indimenticabile la storia del principe e della sua rosa, come quella del principe e della volpe. Un romanzo bellissimo, sull’amicizia, sull’importanza di prendersi cura degli altri e del tempo che dedichiamo loro.

È il tempo che hai perduto per la tua rosa che ha reso la tua rosa così importante”.

6 Non poteva mancare un’altra storia di amicizia, Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare di Luis Sepulveda. La splendida storia d’amicizia tra un gatto e una gabbianella. Zorba ha promesso a una gabbiana morente di non mangiare il suo uovo, di averne cura finché non sarà nato il piccolo e, cosa più difficile, di insegnare al piccolo a volare ma come potrà mai un gatto insegnare a un gabbiano a volare?

“- Bene, gatto. Ci siamo riusciti – disse sospirando –
Sì, sull’orlo del baratro ha capito la cosa più importante – miagolò Zorba
– Ah sì? E cosa ha capito? – chiese l’umano
– Che vola solo chi osa farlo – miagolò Zorba.”

7 Per finire concludiamo in bellezza con un classico: la Storia Infinita di Michael Ende. Questo romanzo è un vero inno alla lettura e all’importanza della fantasia. Il magico mondo di Fantàsia è in grave pericolo per l’avanzata del Nulla che causa la scomparsa di intere parti del regno. Il compito di trovare una soluzione al problema è affidato ad Atreiu ma, alla fine, sarà proprio il giovane lettore, Bastian a dover intervenire per salvare il mondo di cui sta leggendo.

La nostra tappa si conclude qui, prossimamente potrete leggere la nostra recensione di “Aspettami fino all’ultima pagina”.
Share:

2 commenti

  1. Conosco solo la storia della gabbianella e del gatto, ricordo anche il cartone, lacrime infinite

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il film d'animazione era carinissimo e tutto italiano!

      Elimina

© Le tazzine di Yoko | All rights reserved.
BOOKS AND A CUP OF TEA ...WHAT ELSE?